Mondiali: argento per Marcello

marcello miani argento mondiale bled

Argento. È quello che luccica al collo di Marcello Miani. La barca del canottiere ravennate taglia il traguardo della finale mondiale del quattro senza Pesi Leggeri al secondo posto.  Sul lago di Bled, in Slovenia, l’equipaggio dell’atleta cresciuto nella Canottieri Ravenna sale sul secondo gradino del podio. Oltre a Miani, adesso in forza della Forestale, che siede al carrello numero due, gli altri canottieri d’argento sono Martino Goretti, il capovoga (Fiamme Oro); Andrea Caianiello, il numero tre (Fiamme Oro); Daniele Danesin, il prodiere (Forestale). Oltre  all’argento c’è la qualificazione olimpica, già ottenuta giovedì grazie alla vittoria in semifinale. Non c’è il dito alzato in cielo come l’anno scorso, quando in Nuova Zelanda Marcello fu oro nel singolo Pesi Leggeri. C’è però uno splendido argento in una specialità olimpica, nella quale l’Italia l’anno scorso era giunta solo sesta. Per Miani è la nona medaglia ad un mondiale di canottaggio, la sua quarta d’argento, oltre ad altrettanti titoli iridati. Enorme è la soddisfazione di averla ottenuta con un equipaggio nato solo tre mesi fa.

Già prima della finale, si sa che il podio bisognerà sudarselo. La Gran Bretagna è campione mondiale in carica. L’Australia ha scoperto le carte conducendo un’ottima semifinale. La Danimarca schiera il tre volte campione olimpico Ebbesen. La Cina è sempre temibile, la Svizzera giovane e intraprendente.

La partenza dell’Italia è ottima, subito in scia alla Cina che è la più reattiva di tutte allo start. Il passaggio ai 500 metri della barca asiatica è di 1:27:91, seguita dagli azzurri a 4 decimi, tallonati a loro volta da Danimarca, Svizzera e Australia. Attardata, a sorpresa, la Gran Bretagna. L’azione dei cinesi si appesantisce e allora ecco la barca di Miani che prende la testa della gara. Ai mille metri sono gli azzurri a passare per primi, col tempo di 2:58:36. Il vantaggio è però minimo: tutte le sei barche sono in un fazzoletto di un secondo e mezzo.

Il passo della barca azzurra è potente ma non fluido come nella semifinale: ne approfitta l’Australia, che ai 1100 passa in testa. La prua australiana guadagna centimetri su centimetri su quella italiana, che le prova tutte per resistere. Ai 1500 metri, l’Italia ha 7 decimi di ritardo. L’Australia prosegue nella sua azione e prende un buon vantaggio. Mentre la Svizzera cede, Gran Bretagna, Cina e Danimarca si lanciano all’attacco del secondo posto. Per un attimo sembrano appaiarsi alla barca italiana, ma gli azzurri non ci stanno. Rispondono con il ritmo di Goretti, la potenza di Miani, la tenacia di Caianiello, la tecnica di Danesin. Rispondono colpo su colpo e piombano sul traguardo in 5:56:33. Argento: un secondo e due decimi dietro all’Australia, ma un secondo davanti alla Gran Bretagna.

“Vincere l’argento in una specialità olimpica è un traguardo bellissimo. Per me poi, dopo solo tre mesi che dalla coppia sono passato alla remata di punta, è una grande soddisfazione,” racconta Marcello dopo la gara. “Lo ammetto, c’è stato un po’ di rammarico alla fine. Abbiamo sperato nell’oro a lungo, per più di metà gara. Ci aspettavamo l’attacco della Gran Bretagna, che però è arrivato solo alla fine. L’Australia ci ha un po’ sorpreso, si è nascosta in semifinale e ha tirato fuori una seconda parte di gara maestosa. Ma a poco più di un secondo, ci siamo noi”.

Marcello Miani tornerà domani a Ravenna, col suo argento al collo. Ma non è ancora tempo di fermarsi: dal 16 al 18 settembre, infatti, il quattro senza Pesi Leggeri del campione romagnolo sarà impegnato a Plovdiv, in Bulgaria, per i Campionati Europei. Non ci sarà l’Australia, né la Cina, ma di certo la Gran Bretagna vorrà rifarsi. Troverà però quattro freschi argenti mondiali a sbarrargli la strada.

Annunci

Informazioni su marcellomiani

Campione Mondiale di Canottaggio
Questa voce è stata pubblicata in canottaggio e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Mondiali: argento per Marcello

  1. licia.bezzi ha detto:

    Bravo il mio Marcello che gioia per me e anche per chi sai tu,sei sempre sui nostri cuori,bacia mamma per me

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...